Usa, morte Floyd: due agenti Buffalo si dichiarano non colpevoli

Fco

Roma, 6 giu. (askanews) - Due agenti della polizia di Buffalo si sono dichiarati non colpevoli di aggressione dopo che sono apparsi dei video che li mostrano spintonare a terra un 75enne durante le proteste per la morte di George Floyd. L'uomo apparso sanguinante dopo aver battuto la testa mentre cadeva.

Aaron Torgalski e Robert McCabe sono stati accusati oggi in un tribunale di Buffalo ed entrambi si sono dichiarati non colpevoli. Riappariranno in tribunale il 20 luglio. (Segue)