Usa, Musk: "Indeciso su sostegno a possibile nuova candidatura Trump'

(Adnkronos) - Elon Musk si dice "indeciso" riguardo al suo sostegno ad una possibile nuova candidatura di Donald Trump alla Casa Bianca. E' quanto ha dichiarato, intervistato al Qatar Economic Forum, il miliardario fondatore di Tesla, che nei giorni scorsi aveva detto di essere orientato verso il sostegno ad un'eventuale candidatura presidenziale di Ron DeSantis, governatore repubblicano della Florida.

"Credo di essere indeciso a questo punto sulle elezioni", ha risposto a chi gli chiedeva se sarebbe pronto a sostenere una nuova candidatura di Trump. Musk nelle scorse settimane ha comunque annunciato di essersi orientato verso i repubblicani, dopo aver votato e sostenuto finanziariamente per anni candidati democratici, tra i quali Hillary Clinton nel 2016 e Joe Biden nel 2020.

"Comunque, considerati gli attacchi non provocati da parte di leader democratici contro di me e la loro freddezza verso Tesla & SpaceX, intendo votare repubblicano a novembre", ha scritto su Twitter Musk che all'inizio di giugno ha poi annunciato di aver votato "per la prima volta" per un repubblicano alle elezioni speciali in Texas. Ed ha previsto "un'ondata rossa nel 2022", intendendo una grande vittoria dei repubblicani alle elezioni di midterm.

Il magnate, che ha fatto un'offerta di acquisto da 44 miliardi di dollari per Twitter, in passato ha avuto espressione di solidarietà nei confronti di Trump affermando che "non è stato corretto" bandirlo dai social media dopo l'assalto al Congresso, una decisione definita "moralmente sbagliata ed estremamente stupida".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli