Usa: nessuna accusa per gli agenti che hanno ucciso l’afroamericano Sterling

Il dipartimento di giustizia statunitense, secondo i media, ha deciso di non accusare i due agenti di polizia bianchi coinvolti nell’omicidio di Alton Sterling, afroamericano ucciso il 5 luglio 2016 a colpi di pistola, a Baton Rouge, in Louisiana.

Un video girato con un cellulare mostra il momento in cui uno dei due poliziotti estrae la pistola e spara contro l’uomo che è spalle a terra. Alton Sterling, 37 anni e padre di cinque figli, vendeva cd musicali per strada. Gli agenti sono intervenuti dopo una segnalazione per la presenza di un uomo armato. Un’arma è stata trovata nella sua tasca quando era già a terra.

Sulla sua morte era stata subito avviata un’indagine federale, i due agenti coinvolti, di nome Blane Salamoni e Howie Lago II, erano stati messi in congedo amministrativo in attesa dell’inchiesta. Ora la decisione rischia di scatenare nuove proteste da parte della comunità afroamericana che continua a chiedere giustizia.

Negli Stati Uniti ogni anno oltre 1000 cittadini muoiono sotto il fuoco degli agenti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità