Usa, Nevada primo stato con diritto nozze gay in Costituzione

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Rovesciando un divieto approvato 18 anni fa, il Nevada diventa il primo stato americano che inserisce nella sua Costituzione i matrimoni gay. Il segretario di Stato del Nevada ha infatti ufficializzato i risultati del referendum "Marriage regardless of gender amendment", che mostrano come il 62% degli elettori si sia espresso in favore ed il 38% invece contro l'emendamento.

"E' bello che abbiamo fatto decidere agli elettori - ha dichiarato alla Nbc News Chris Davin, presidente di Equality Nevada - sono state le persone a decidere, non i giudici o i rappresentanti eletti. Questa è democrazia diretta, è così che tutto dovrebbe essere".

Con il referendum del 3 novembre scorso viene quindi abrogata la misura, che era stata approvata nel 2002, che definiva il matrimonio "l'unione di un uomo e di una donna". Nel 2009, comunque, il Nevada aveva approvato una legge per l'unione civile, fino a quando poi con la sentenza della Corte Suprema del 2015 i matrimoni gay sono stati riconosciuti in tutti gli Stati Uniti.