Usa, non ci sono ancora requisiti per riduzione Qe - Bostic (Fed Atlanta)

·1 minuto per la lettura
Raphael Bostic, presidente della Federal Reserve di Atlanta

(Reuters) - Raphael Bostic, presidente della Federal Reserve di Atlanta, ha affermato che monitorerà attentamente i dati macro dei prossimi mesi, che si aspetta siano caratterizzati da volatilità, per rintracciare segnali di sostanziali progressi verso gli obiettivi della Fed di piena occupazione e bassa inflazione, requisiti necessari perché la banca centrale possa valutare una riduzione del sostegno all'economia.

"Se vedremo progressi sostanziali e significativi verso i nostri obiettivi, sosterrò personalmente un cambio di politica -- al momento però non siamo ancora arrivati a quel punto", ha detto Bostic ai microfoni di Bloomberg TV.

Il banchiere centrale ha poi aggiunto che "nessuno" dovrebbe credere che possa essere a favore di un cambio della politica monetaria a partire da "domani", sottolineando che all'economia mancano ancora 8 milioni di posti di lavoro rispetto ai livelli pre-pandemia e che l'inflazione non è salita oltre il 2% per un periodo sostenuto.

"Sto facendo attenzione e, visto che si tratta di un momento senza precedenti, proverò a essere il più preparato possibile per qualsiasi avvenimento futuro", ha detto Bostic.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)