Usa, Nyp: sospetti su Hunter Biden, avrebbe fumato crack in un club

Coa

Roma, 27 nov. (askanews) - Hunter Biden, figlio dell'ex vicepresidente Usa e candidato alla nomination democratica per la Casa Bianca, Joe Biden, è sospettato di avere fumato crack in un locale di spogliarellisti a Washington. Lo riferisce il New York Post, aggiungendo che Hunter Biden avrebbe speso "migliaia e migliaia di dollari" in diverse occasioni ai tempi in cui faceva parte del consiglio d'amministrazione della società energetica ucraina Burisma.

Secondo quanto si legge sul Post, Hunter Biden sarebbe stato visto fumare crack all'Archinbald's Gentlemen's Club di Washington, alla fine dello scorso anno.

Il 49enne figlio dell'ex vicepresidnete Usa ha ammesso in passato di avere fatto uso di droghe e alcol, per i quali si è sottoposto a diversi periodi di riabilitazione. (Segue)