Usa, pacchetto Biden da 1.900 mld $ verso approvazione finale Camera

·1 minuto per la lettura
Il presidente Joe Biden durante una conferenza stampa alla Casa Bianca a Washington

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si prepara a registrare la prima importante vittoria legislativa da quando è entrato in carica, con la Camera dei Rappresentanti che si avvia all'approvazione finale del pacchetto di aiuti da 1.900 miliardi di dollari, che secondo le previsioni metterà il turbo all'economia Usa.

Il pacchetto, una della misure di stimolo più ampie della storia del Paese, prevede 400 miliardi per aiuti diretti da 1.400 dollari destinati a molti cittadini americani, 350 miliardi per aiuti per gli stati federali e i governi locali, un ampliamento degli sgravi fiscali sui figli e un incremento dei finanziamenti per la distribuzione dei vaccini.

I repubblicani alla Camera, che è a maggioranza Dem, hanno tentato il tutto e per tutto per rallentare o fermare l'approvazione.

Biden e i Democratici, che detengono una maggioranza esigua in entrambe le camere del Congresso, sostengono che la misura sia una risposta cruciale alla pandemia che ha causato più di 528.000 decessi e lasciato milioni di persone senza lavoro.

"Questa misura attacca l'ineguaglianza e la povertà in modi che non vedevamo da una generazione", ha detto ieri il rappresentante Dem Jim McGovern, che presiede la Commissione per il Regolamento della Camera.

Secondo i Repubblicani la misura è troppo costosa e arriva quando la fase peggiore della più grande crisi sanitaria dell'ultimo secolo potrebbe essere già terminata.

Biden potrebbe non firmare il pacchetto se non nei prossimi giorni, mentre viene sottoposto ai controlli finali, secondo alcune persone vicine ai piani della Casa Bianca.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)