Usa, padre seppellisce viva la figlia di 6 anni

John Edward Kraft
John Edward Kraft

Un padre statunitense di 50 anni, John Edward Kraft, picchiava la figlia di 6 anni per punizione, fino ad arrivare a seppellirla viva nel giardino di casa, dove l’ha lasciata per una notte intera.

Padre seppellisce viva la figlia di 6 anni nel giardino di casa e la lascia lì tutta la notte

John Edward Kraft, padre statunitense di 50 anni, è stato arrestato dalla polizia a Waynesburg per gli abusi sui figli. L’uomo ha picchiato continuamente la figlia di 6 anni, per punizione, fino ad arrivare a seppellirla viva nel giardino di casa, dove l’ha lasciata per una notte intera. L’uomo è accusato di molteplici atti di violenza contro i figli di 6 e 8 anni e deve rispondere di diversi reati, tra cui aggressione aggravata, strangolamento, messa in pericolo dei bambini, detenzione di un minore e contenzione illegale di un minore.

Le violenze sui figli

Secondo l’accusa, Kraft avrebbe picchiato brutalmente i figli in diverse occasioni, causando loro lesioni anche serie, prima del terribile gesto nei confornti della figlia di 6 anni. Le autorità hanno scoperto che il corpo della bambina era coperto di lividi vecchi e nuovi, con segni sulla testa, sul busto e sul sedere. I due bambini, ascoltati con l’aiuto di psicologi, hanno confermato le violenze subite, raccontando di essere stati picchiati con una cintura e un’asta di metallo. L’uomo aveva anche cercato di soffocare la bambina con un cuscino, arrivando a farle perdere i sensi. La accusava di non comportarsi bene e di mentire, stessa scusa usata per giustificare il fatto di averla seppellita viva. Il 50enne è stato arrestato venerdì scorso ed è stato rinchiuso nel carcere della contea di Greene.