Usa, Pentagono: presto dispiegati nuovi missili americani in Asia

Coa

Roma, 3 ago. (askanews) - Gli Stati Uniti intendono dispiegare nuovi missili in Asia, in tempi rapidi, preferibilmente entro i prossimi mesi. Lo ha annunciato il nuovo capo del Pentagono, Mark Esper, spiegando che l'obiettivo è quello di contrastare l'ascesa della Cina nella regione.

Interpellato sulla possibilità di un dispiegamento Usa di nuove armi convenzionali a medio raggio in Asia, il segretario alla Difesa ha risposto: "Sì, mi piacerebbe farlo".

"Vorremmo farlo al più presto", ha aggiunto Esper. "Preferirei in termini di qualche mese".

Il possesso e dispiegamento di armi convenzionali a medio raggio non è più vincolato al rispetto del Trattato Inf sul controllo dei missili, ufficialmente scaduto ieri.