Usa, piogge record per uragano Ida, almeno 44 morti in 4 Stati

·1 minuto per la lettura
Un agente di polizia di New York supervisiona i carri attrezzi che puliscono le auto abbandonate sulla Major Deegan Expressway

MAPLEWOOD, New Jersey (Reuters) - Le alluvioni improvvise portate dall'uragano Ida hanno ucciso almeno 44 persone in quattro stati del nord-est degli Stati Uniti.

La tempesta, nelle sue fasi finali, ha scatenato piogge torrenziali che hanno spazzato via le auto, sommerso le linee della metropolitana di New York e costretto a terra i voli di diverse compagnie aeree, hanno detto alcuni funzionari ieri.

In ampie zone dello stato di New York, del New Jersey, della Pennsylvania e del Connecticut, i residenti hanno trascorso la giornata a fare i conti con scantinati pieni d'acqua, interruzioni di corrente, tetti danneggiati e richieste di aiuto da parte di amici e familiari bloccati dalle inondazioni.

Almeno 13 persone hanno perso la vita a New York, e altre tre nella contea suburbana di Westchester. Il governatore del New Jersey Phil Murphy ha detto in un tweet che almeno 23 persone del suo Stato sono morte nella tempesta.

Tra le vittime, tre persone sono state trovate morte in un seminterrato nel quartiere newyorkese del Queens, mentre quattro residenti di Elizabeth, New Jersey, sono morti in un complesso di case popolari inondato da 2,4 metri d'acqua.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato lo stato di emergenza negli Stati del New Jersey e di New York e ha ordinato l'assistenza federale per supportare gli sforzi di risposta locali a causa delle condizioni risultanti dagli strascichi dell'uragano Ida, ha comunicato la Casa Bianca ieri sera.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli