Usa, porno star pronta a rompere accordo su relazione con Trump

Red

Los Angeles, 15 mar. (askanews) - La porno star Stormy Daniels, al secolo Stephanie Clifford, è pronta a rompere l'accordo siglato con i legali del presidente americano Donald Trump che le impediscono di parlare della relazione avuta con l'inquilino della Casa Bianca e sarà in tribunale il 12 luglio per discutere della questione.

Il suo legale Michael Avenatti ha presentato istanza la scorsa settimana per invalidare l'accordo firmato nel novembre 2016 poco prima delle elezioni presidenziali vinte da Trump. Daniels sostiene di aver avuto una "relazione intima" con il miliardario iniziata nell'estate del 2006 e terminata entro la fine del 2007.

Una copia dell'accordo firmato con i legali di Trump e depositata in tribunale mostra che l'attrice ha ricevuto 130mila dollari dalla compagnia Essential Consultants LLC in cambio del suo silenzio. Il Wall Street Journal ha pubblicato alcuni dettagli dei documenti presentati dal legale dell'attrice il 22 febbraio. Il contratto firmato dall'avvocato Jill A. Martin, nel team di legali della Trump Organization, ha l'obiettivo di impedite a Daniels di rivelare altre informazioni sulla relazioni.

La Casa Bianca ha negato che ci sia stata una relazione tra Trump e l'attrice che è pronta a restiture i 130mila dollari per poter "parlare apertamente e liberamente della sua relazione con il presidente e dei tentativi per zittirla". Stormy Daniels ha chiesto anche di essere autorizzata a pubblicare messaggi di testo, foto e video riguardanti Trump, ha spiegato Avenatti in una lettera all'avvocato Michael Cohen.

Alla base della richiesta di annullamento dell'accordo, che doveva essere firmato con gli pseudonimi di Peggy Peterson e David Dennison, rispettivamente per Daniels e Trump, il fatto che il presidente non abbia mai controfirmato e quindi non sia valido.

(fonte afp)