Usa, possibile inserimento di altri 7 Paesi nella 'lista nera'

A24/Pca

New York , 22 gen. (askanews) - Il presidente statunitense, Donald Trump, ha intenzione di limitare o vietare l'ingresso nel Paese ai cittadini provenienti da sette Paesi, che si aggiungerebbero agli altri già sanzionati. "Aggiungeremo qualche Paese alla lista. Il nostro Paese deve restare sicuro" ha detto Trump, a margine del World Economic Forum, poco prima di lasciare Davos.

Secondo il Wall Street Journal, i sette Paesi sarebbero Bielorussia, Eritrea, Kyrgyzstan, Myanmar, Nigeria, Sudan e Tanzania. Una decisione finale non sarebbe stata ancora presa. Al momento, le restrizioni colpiscono i cittadini di Iran, Libia, Somalia, Siria, Yemen e Corea del Nord e gli esponenti politici del Venezuela.