Usa, progetto in carcere: un gatto da accudire ogni due detenuti

Yacolt (Washington, Usa), 3 mag. (LaPresse/AP) - Un gatto da accudire ogni due detenuti. È l'iniziativa lanciata da un carcere a bassa sicurezza dello Stato di Wasghinton. I carcerati che aderiranno al progetto passeranno dalle celle singole a quelle a due posti e ogni coppia si occuperà di un micio. La proposta ha avuto un enorme successo e ha già raccolto oltre 100 domande di partecipazione. Una psicologa della struttura detentiva di Yacolt, Monique Contreras, spiega che in questo modo i detenuti impareranno il lavoro di squadra e la condivisione di responsabilità in un luogo dove, di solito, si preoccupano solo di pensare a se stessi. Al momento già due coppie di carcerati si stanno occupando delle gattine Clementina e Principessa Natalie, che hanno un brutto caratteraccio. Le due micie sono infatti state portate in rifugi per animali dai precedenti proprietari stufi di graffi, morsi e subbuglio in casa. I rifugi avrebbero dovuto abbatterle, ma per fortuna Clementina e Principessa Natalie avranno un destino diverso, anche se dietro le sbarre.

Ricerca

Le notizie del giorno