Usa pronti a dialogo con Houthi per porre fine a guerra... -4-

A24/Pca

New York, 27 ago. (askanews) - Questo ha convinto Washington a spingere per rimettere in moto la diplomazia. I negoziati sarebbero condotti, per gli Stati Uniti, da Christopher Henzel, divenuto ambasciatore in Yemen ad aprile. Il presidente yemenita in esilio, da più parti, è visto come un attore contrario al dialogo e, per questo, potrebbe essere messo da parte dagli Stati Uniti.

Il timore a Washington è anche che l'Arabia Saudita non voglia veramente mettere fine al conflitto. Domani, a Washington, Khalid bin Salman, viceministro della Difesa e fratello del principe Mohammed bin Salman, incontrerà il segretario di Stato, Mike Pompeo.