USA, quarta vittima a causa del virus trasmesso dalle zanzare

USA, quarta vittima a causa del virus trasmesso dalle zanzare

Il virus che viene trasmesso dalla puntura delle zanzare è l’encefalite equina orientale (Eee). Quest’anno negli USA, il numero delle vittime ammonta a 4. L’ultima, una donna di 59 deceduta nella contea di Bristol.

USA quarta vittima virus zanzare

La vittima dell’ultimo caso di encefalite equina è Laurie Sylvia, 59 anni, il virus l’ha uccisa in meno di una settimana. Il rarissimo virus si diffonde tramite le zanzare infette e può causare encefalite. I sintomi compaiono tra i 4 e i 10 giorni dalla puntura, nei casi gravi inizialmente appaiono mal di testa, febbre alta, brividi e vomito. Inoltre la malattia può quindi portare disorientamento, convulsioni e coma. Il comunicato arriva direttamente dai Centers for Disease Control and Prevention. Proseguono affermando: “Gli antibiotici non sono efficaci contro i virus e non sono stati scoperti efficaci farmaci antivirali”

Il modo migliore per prevenire il virus Eee è eliminare l’acqua stagnante considerato terreno fertile per le zanzare e proteggersi indossando pantaloni e camicie a maniche lunghe. Infine è bene utilizzare repellenti per insetti contenenti Deet.

Il virus

L’encefalite equina orientale (EEE), è comunemente chiamata “Triple E” o “malattia del sonno”. È un virus che può progredire in modo sistematico ed encefalitico, a seconda dell’età della persona. La malattia encefalitica comporta gonfiore del cervello e può essere priva di sintomi, al contrario della malattia sistemica che si manifesta in maniera aggressiva.