Usa, ragazzi di Parkland presentano piano per controllo delle armi

A24/Pca

New York, 21 ago. (askanews) - March for Our Lives, il gruppo di attivisti che si è formato dopo la sparatoria di massa avvenuta lo scorso anno in una scuola di Parkland, in Florida, ha presentato oggi un piano per il controllo delle armi. Chiamato il "piano di pace per un'America più sicura", comprende proposte come la creazione di un registro nazionale, la messa al bando di armi d'assalto e di caricatori ad alta capacità, la creazione di un programma obbligatorio di riacquisto delle armi detenute dai civili da parte delle autorità e l'istituzione di un direttore nazionale per la prevenzione della violenza compiuta con armi da fuoco.

Il gruppo, entrato prepotentemente nell'arena politica dopo l'uccisione di 17 persone all'interno della Stoneman Douglas High School, spera di influenzare il dibattito sul controllo delle armi, riacceso dopo l'uccisione di 31 persone in due sparatorie avvenute due settimane fa, in vista delle presidenziali del prossimo anno. L'obiettivo è anche quello di spingere i giovani elettori ad andare a votare. (segue)