Usa, reperti archeologici a Manhattan: Spazzolini e bottiglie del 1700

Usa, reperti archeologici a Manhattan: Spazzolini e bottiglie del 1700

New York (New York, Usa), 8 ago. (LaPresse/AP) - New York un sito archeologico? Sembrerebbe di sì, dopo i numerosi ritrovamenti che arrivano dal passato: dagli spazzolini da denti del XVIII secolo in osso con le setole in pelo di animale alle bottiglie di vino e champagne risalenti a secoli fa. Le ultime scoperte, fra cui monete e scarpe, sono state fatte dagli operai elettrici a Lower Manhattan, mentre posavano i cavi per la zona residenziale in espansione di South Street Seaport. La settimana scorsa a Fulton Street, vicino a Wall Street, sono state trovate oltre cento bottiglie di liquore del XVIII secolo, a circa 4,6 metri sotto il livello stradale. Alcune erano ancora intatte e sigillate, come riporta il sito DNAinfo.com. "Non si sa mai cosa si può trovare sotto i propri piedi in questa città", ha detto l'archeologa Alyssa Loorya, il cui ufficio di Brooklyn sta seguendo gli scavi nella zona di Wall Street. "Trovare i piccoli oggetti usati in passato dalla gente di New York rende vera la storia di questa città", ha dichiarato ancora Loorya, aggiungendo che "George Washington viveva proprio qui vicino". I ritrovamenti di questi oggetti di uso comune aiutano a dipingere uno straordinario affresco della città nel XVIII e XIX secolo, quando la comunità di coloni inglesi e olandesi non si era ancora spinta a nord nell'esplorazione di quella che oggi è Manhattan.