Usa, report occupati mostra che economia "si sta muovendo" - Biden

·2 minuto per la lettura
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha festeggiato il solido report mensile sugli occupati del settore non agricolo, affermando che si tratta di un segnale che le sue strategie economiche e di contrasto alla pandemia stanno funzionando.

"Si tratta di un progresso storico che fa uscire la nostra economia dalla peggior crisi degli ultimi 100 anni, grazie in parte agli ottimi progressi nelle vaccinazioni e nella lotta alla pandemia, oltre che ad altri elementi del programma American Rescue", ha affermato il presidente rilasciando alcuni commenti alla Casa Bianca.

"Per farla breve, l'economia si sta muovendo ", ha detto Biden.

L'American Rescue Plan, un piano di sussidi da 1.900 miliardi di dollari approvato dal Congresso a marzo senza alcun supporto da parte dei Repubblicani, ha iniettato denaro nelle casse di aziende, famiglie e governi locali.

Il report a cura del dipartimento del Lavoro ha mostrato che gli occupati non agricoli sono aumentati di 850.000 unità il mese scorso, superando le attese degli analisti e segnalando che la ripresa economica starebbe accelerando.

Oltre 22 milioni di posti di lavoro sono andati persi da quando a marzo 2020 scuole e imprese hanno chiuso i battenti per tentare di fermare la diffusione del coronavirus; gli Stati Uniti hanno attualmente 6,7 milioni di posti di lavoro in meno rispetto ai livelli pre-pandemia.

Il report odierno suggerisce che il Paese potrebbe tornare ai livelli di occupazione pre-pandemia prima di quanto ci si attendesse in precedenza, secondo quanto ha affermato dal consigliere economico della Casa Bianca, Jared Bernstein, nel corso di un'intervista con Reuters.

Le nuove previsioni dell'Ufficio di bilancio del Congresso pubblicate ieri "mostrano che, secondo le attese, il tasso di disoccupazione si attesterà al 3,6% entro la fine dell'anno", ha detto Bernstein, aggiungendo che "si tratta di un risultato vicino ai minimi di 50 anni".

Precedentemente lo stesso ufficio stimava un tasso di disoccupazione del 5% per la fine dell'anno, ha sottolineato Bernstein.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli