Usa, Repubblicani difendono Trump: Dem non accettano vittoria 2016

Afe

Roma, 25 set. (askanews) - "I democratici hanno voluto mettere sotto accusa il presidente Donald Trump dal primo giorno. Non potevano proprio sopportare i risultati delle elezioni del 2016". Così Kevin McCarthy, senatore leader dei Repubblicani, replica su Twitter all'annuncio dell'avvio di una procedura di impeachment contro il presidente Usa.

A difesa di Trump interviene anche John Barrasso, senatore del Wyoming. "I democratici - scrive su Twitter - hanno lavorato per minare il presidente Donald Trump dal primo giorno. Ora stanno battendo il tamburo dell'impeachment e alzando la macchina della rabbia".