Usa, richieste settimanali sussidi disoccupazione di nuovo in aumento

·1 minuto per la lettura
Delle persone fotografate davanti alla bandiera statunitense proiettata a Times Square

WASHINGTON (Reuters) - Il numero di cittadini statunitensi che hanno presentato per la prima volta la domanda di sussidio di disoccupazione è aumentato ulteriormente la scorsa settimana, suggerendo che l'esplosione di nuovi casi da Covid-19 e le restrizioni alle imprese stanno causando nuovi licenziamenti e minando la ripresa del mercato del lavoro.

Le richieste iniziali per i sussidi statali di disoccupazione ammontano a 778.000 destagionalizzati per la settimana conclusasi il 21 novembre, rispetto ai 748.000 della settimana precedente, secondo i dati diffusi dal Dipartimento del Lavoro.

Gli economisti intervistati da Reuters avevano previsto 730.000 richieste nell'ultima settimana.

Il rapporto settimanale sui sussidi di disoccupazione, il dato più tempestivo sulla salute dell'economia, è stato pubblicato un giorno prima a causa della festività del Giorno del Ringraziamento di domani.

((Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614))