Usa riducono presenza in Europa per esercitazioni militari Nato

A24/Pca

New York, 12 mar. (askanews) - Il prosieguo di una grande esercitazione militare della Nato in Europa, con un'ampia partecipazione di forze statunitensi, è stata cancellata "come misura precauzionale" e la partecipazione statunitense in un'altra esercitazione è stata ridotta a causa della diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato lo U.S. European Command, il comando delle forze armate statunitensi in Europa.

La decisione di cancellare il resto della "Exercise Cold Response 20" è stata fatta dal capo delle forze armate norvegesi; oltre 15.000 soldati di vari Paesi (non l'Italia) avrebbero dovuto partecipare all'esercitazione, in gran parte oltre il circolo polare artico. Saranno inoltre limitate le attività riguardanti l'"Exercise Defender-Europe 20", un'esercitazione che prevedeva la presenza di 20.000 soldati provenienti dagli Stati Uniti più altri 9.000 già di stanza nel nostro continente, il maggior dispiegamento di forze statunitensi in Europa in oltre 25 anni. Il comando non ha però quantificato la riduzione della presenza statunitense.

Le forze amate statunitensi hanno inoltre annunciato la riduzione delle esercitazioni con Marocco, Tunisia e Senegal "per minimizzare l'esposizione delle forze armate statunitensi e delle nazioni alleate al coronavirus".