Usa, "rinchiudetelo!", Trump contestato allo stadio di baseball -2-

Bea

Roma, 28 ott. (askanews) - Non è la prima volta che i tifosi di baseball allo stadio fischiano un presidente: è già accaduto a Jimmy Carter, Ronald Reagan, Richard Nixon e ai due Bush. Ma poi la folla ha espresso un attacco diretto a Trump, in una città a larga maggioranza democratica. Dagli spalti è partito il coro di "Lock him up!" (rinchiudetelo!), una replica dello slogan contro Hillary Clinton ("lock her up") scandito da tanti sostenitori ai comizi del presidente durante la campagna per le presidenziali del 2016. Trump, che se n'è andato dallo stadio prima della fine del match, ha asssistito alla partita in compgania della moglie Melania e di vari politici repubblicani.