Usa-Russia, trattative su sicurezza il 10 gennaio

·1 minuto per la lettura
Le bandiere della Russia e degli Stati Uniti presso uno stabilimento a Vsevolozhsk, Russia

di Trevor Hunnicutt

WASHINGTON (Reuters) - I funzionari statunitensi e russi si incontreranno il 10 gennaio per discutere delle crescenti tensioni sulla sicurezza in relazione all'Ucraina, ha comunicato ieri un portavoce dell'amministrazione Biden.

Russia e Nato parleranno il 12 gennaio, mentre un più ampio incontro che includerà Mosca, Washington e diversi paesi europei è previsto il 13 gennaio, ha aggiunto il portavoce.

Mosca, che recentemente ha incrementato le tensioni con l'Occidente mobilitando truppe al confine con l'Ucraina, ha presentato una lista di proposte da negoziare, che includono una promessa da parte della Nato per rinunciare a qualsiasi attività militare in Europa orientale e in Ucraina.

"Quando saremo al tavolo delle trattative, la Russia potrà esporre i propri timori e noi illustreremo i nostri in merito", ha detto un portavoce del Consiglio della Sicurezza Nazionale della Casa Bianca, che ha chiesto di rimanere anonimo.

La fonte ha aggiunto che non sarà presa alcuna decisione in merito all'Ucraina senza il coinvolgimento di Kiev.

"Ci sono aree dove possiamo fare progressi, e argomenti su cui saremo in disaccordo. La diplomazia è proprio questo", ha aggiunto.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli