Usa, a San Francisco martedì si vota ordinanza che vieta nudismo

San Francisco (California), Usa, 18 nov. (LaPresse/AP) - San Francisco intende liberarsi dall'immagine di città in cui tutto è permesso, anche andare a passeggio senza indumenti. I legislatori della città californiana infatti metteranno ai voti martedì un'ordinanza che vieti la nudità nella maggior parte dei luoghi pubblici. L'ordinanza, proposta da Scott Wiener, renderebbe illegale, per le persone superiori ai 5 anni di età, "mostrare in strade, piazze, marciapiedi e mezzi pubblici i loro genitali e la loro zona anale".

La pena massima stabilita per il reato di nudità in luoghi pubblici ammonterebbe a una multa di 100 dollari, ma i pubblici ministeri avrebbero la facoltà di aumentare la pena fino a un massimo di 500 euro di multa e un anno di carcere in caso di gaypride e di manifestazioni che celebrano il masochismo. La decisione politica, come prevedibile, ha già suscitato non poche proteste e molte altre ne susciterà dopo il voto nel caso in cui la legge venga approvata. La scorsa settimana una ventina di persone si sono provocatoriamente radunate davanti alla City Hall nude e armate di cartelli a favore del nudismo.

Ricerca

Le notizie del giorno