Usa, seconda ginnasta olimpionica denuncia abusi sessuali... -2-

A24/Pca

New York, 10 nov. (askanews) - Lo scorso mese, l'ex compagna Maroney aveva aderito alla campagna sui social network #MeToo, rilanciata dopo lo scandalo sessuale che ha coinvolto il produttore cinematografico Harvey Weinstein, denunciando di aver subito abusi sessuali da Nassar. Gli abusi sarebbero iniziati quando aveva 13 anni, durante un ritiro della nazionale, e sarebbero andati avanti per diversi anni, fino al termine della sua carriera.

A luglio, Nassar si è dichiarato colpevole delle accuse, in ambito federale, di pedopornografia e potrebbe ricevere a dicembre una condanna fino a un massimo di 27 anni; restano poi i 33 capi d'accusa per cui è a processo in Michigan. Nassar è stato il medico della nazionale statunitense di ginnastica artistica per quasi 20 anni. La federazione lo ha licenziato dopo aver ricevuto una denuncia nell'estate del 2015, aspettando però cinque settimane prima di avvertire l'Fbi.

L'intera vicenda è divenuta di dominio pubblico nel dicembre dello scorso anno, grazie alla confessione di due ex ginnaste e all'inchiesta dell'Indianapolis Star, che mise sotto accusa l'intero sistema, a partire dalla federazione statunitense: mancanza di controlli e cultura del segreto hanno permesso ai predatori sessuali di abusare per anni di centinaia di atlete, di palestra in palestra.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità