USA, segnalato allarme bomba all’università di Yale: studenti evacuano il campus

·3 minuto per la lettura
bomba
bomba

Negli Stati Uniti d’America, è stato segnalato un allarme bomba presso l’università di Yale, in Connecticut. Le forze dell’ordine sono prontamente intervenute e hanno provveduto a far evacuare il campus, effettuando sopralluoghi per mettere in sicurezza l’area.

Yale, allarme bomba nel campus universitario: l’intervento delle forze dell’ordine

Nel primo pomeriggio di venerdì 5 novembre, intorno alle 12:00 ora locale, le forze dell’ordine statunitensi hanno ricevuto alcune segnalazioni relative a un allarme bomba presso la prestigiosa università di Yale, situata nello Stato del Connecticut.

Dopo aver risposto svariate telefonate volte a denunciare la presenza di bombe nel campus universitario, le autorità si sono recate sul luogo e, secondo i primi riscontri effettuati, pare che siano stati individuati circa 40 ordigni. Al momento della segnalazione, l’università di Yale ospitava studenti di ogni provenienza e nazionalità.

Yale, allarme bomba nel campus universitario: gli edifici evacuati

Le forze dell’ordine hanno disposto la chiusura di sette edifici mentre hanno avviato le procedure di evacuazione, facendo allontanare studenti, personale docenti e altri impiegati presenti nel campus. Gli evacuati sono stati indirizzati verso un luogo sicuro ossia a New Haven Green.

Inoltre, le autorità hanno isolato la porzione di campus che si trovava nel raggio di cinque isolati rispetto agli edifici evacuati e hanno chiuso le strade che circondavano l’università. Intanto, il sito è stato raggiunto anche dall’FBI e da un gruppo di agenti afferenti alla sicurezza interna.

Nello specifico, entro le 14:35 ora locale, sono stati evacuati la Yale Art Gallery, l’University Theatre, il Jonathan Edwards College, la Bingham Hall, il Grace Hopper College, la Vanderbilt Hall, il Branford College e la Welch Hall.

Yale, allarme bomba nel campus universitario: il tweet del professor Christakis

In merito all’allarme bomba, il professore dell’università di Yale, Nicholas A. Christakis, ha scritto un tweet rivelando quanto segue: “C’è un allarme bomba a Yale proprio ora. Dieci anni fa, quando ero ad Harvard, quando è successa una cosa del genere, era uno studente che voleva evitare un esame! Fu trovato entro 24 ore e accusato di un criminefederale. Spero davvero che non sia qualcosa di simile.”

Al momento, non è ancora stata comunicata l’entità del pericolo annesso all’allarme bomba né l’identità o il moventedei responsabili di un simile gesto.

Yale, allarme bomba nel campus universitario: l’episodio di Harvard

Un episodio analogo a quello che si è recentemente verificato all’università di Yale, come ricordato dal professor Christakis, coinvolse anche Harvard: entrambi i campus fanno parte della Ivy League ossia delle otto università private più prestigiose e rinomate degli Stati Uniti d’America.

La vicenda legata ad Harvard risale a circa un decennio fa e l’allarme bomba si rivelò essere falso: la segnalazione era stata fatta da uno studente che voleva semplicemente evitare di sostenere gli esami in programma per la giornata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli