Usa, Senato approva disegno di legge per affrontare minaccia tecnologica cinese

·1 minuto per la lettura
Bandiere di Usa e Cina

WASHINGTON (Reuters) - Il Senato degli Stati Uniti, con 68 voti favorevoli e 32 contrari, ha approvato un ampio pacchetto di leggi destinato a rafforzare la capacità del Paese di competere con la tecnologia cinese.

Il desiderio di una linea dura nei rapporti con la Cina è uno dei pochi sentimenti bipartisan nel Congresso degli Stati Uniti, solitamente profondamente diviso, che è controllato di stretta misura dai democratici del presidente Joe Biden.

La disposizione autorizza lo stanziamento di circa 190 miliardi di dollari per rafforzare la tecnologia e la ricerca statunitensi, approvando separatamente la spesa di 54 miliardi di dollari per aumentare la produzione e la ricerca su semiconduttori e apparecchiature per le telecomunicazioni, inclusi 2 miliardi di dollari dedicati ai chip utilizzati dalle case automobilistiche che hanno risentito di enormi carenze nelle forniture e hanno dovuto apportare tagli significativi alla produzione.

Il disegno di legge deve passare alla Camera dei Rappresentanti prima di essere inviato alla Casa Bianca per la firma del presidente Biden. Non è chiaro in che forma arriverà alla Camera o quando sarà approvato.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli