Usa, Senato lavora per approvare piano da 1.000 mld entro settimana

·2 minuto per la lettura
Bandiera degli Stati Uniti a Orlando,

WASHINGTON (Reuters) - Il Senato Usa cercherà di portare a termine questa settimana i lavori sul piano di infrastrutture da 1.000 miliardi di dollari, che porterà miglioramenti molto attesi alle strade, ai ponti e ai sistemi di trasporto di massa, garantendo una vittoria bipartisan al presidente Joe Biden.

Dopo delle sessioni di lavoro prolungate sabato e domenica, i negoziatori del Senato hanno annunciato di aver portato a termine una bozza di 2.702 pagine, prontamente inserita nel calendario dei lavori, consentendo così ai senatori di cominciare a dibattere gli emendamenti.

"Sono passati decenni - decenni - dall'ultima volta che il Congresso ha approvato un investimento tanto significativo, e che non fosse inserito in un più ampio piano di riforme", ha detto con euforia il leader di maggioranza Chuck Schumer

"Alla fine, il gruppo bipartisan di senatori ha prodotto un progetto di legge che dedicherà risorse importanti alla riparazione, al mantenimento e al miglioramento delle infrastrutture fisiche del paese", ha aggiunto il leader democratico.

La legge, se approvata, sarebbe il maggiore investimento in infrastrutture da diversi decenni per gli Stati Uniti. La sua adozione significherebbe una vittoria importante per Biden e per un Congresso pesantemente diviso al suo interno, a poca distanza dal piano di stimolo economico e di aiuto contro il coronavirus da 1.900 miliardi di dollari, approvato grazie ai soli democratici.

Un esito positivo dell'iter legislativo spianerebbe la strada ai democratici, che agiscono senza supporto da parte dei repubblicani, per cominciare a lavorare sulle prospettive finanziarie per un piano di "infrastrutture umane" da 3.500 miliardi di dollari.

Quest'ultimo progetto investirebbe fondi federali nella lotta al cambiamento climatico, nel sostegno e nella protezione legale di milioni di immigrati, e in un'espansione della sanità pubblica, inclusi programmi di assistenza domiciliare agli anziani.

Ma prima di tutto, il Senato deve dare gli ultimi ritocchi al piano da circa 1.000 miliardi di dollari in fondi federali per progetti che ripristineranno una rete autostradale e ferroviaria ormai in declino, e miglioreranno la rete internet, portando una connessione ad alta velocità in aree rurali le cui economie sono state rallentate dalla tecnologia ormai datata.

Il piano aiuterebbe la costruzione di un network di stazioni di ricarica per i veicoli elettrici, e rimpiazzerebbe i tubi in piombo negli acquedotti, anche se a livelli inferiori di quelli sperati da Biden.

In un raro momento di collaborazione tra gli opposti schieramenti, la scorsa settimana l'iniziativa ha ottenuto il supporto di un numero sufficiente di repubblicani per consentire l'inizio di un dibattito sul disegno di legge. Salvo sviluppi imprevisti, il piano dovrebbe essere pronto per il voto finale questa settimana, secondo quanto riferiscono alcuni senatori.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli