Usa serrano le fila, con Gb e Australia è alleanza anti Pechino

·1 minuto per la lettura
featured 1513766
featured 1513766

Milano, 16 set. (askanews) – Mossa evidentemente conseguente al ritiro dall’Afghanistan e molto concentrata sugli equilibri nel Pacifico. Gli Stati Uniti serranno le fila in una alleanza di chiaro segno anti cinese. Usa, Gran Bretagna e Australia hanno dichiarato che stabiliranno una partnership di sicurezza per l’IndoPacifico che comporterà l’aiuto a Canberra per l’acquisizione di sottomarini a propulsione nucleare, man mano che l’influenza di Pechino nella regione cresce.

Ad annunciarlo lo stesso leader americano Joe Biden:

“Oggi stiamo compiendo un altro passo storico per approfondire e formalizzare la cooperazione tra tutte e tre le nostre nazioni. Perché tutti riconosciamo l’imperativo di garantire la pace e la stabilità nell’Indo-Pacifico a lungo termine. Dobbiamo essere in grado di valutare sia l’attuale contesto strategico nella regione sia come potrebbe evolversi”, ha affermato il presidente degli Stati Uniti.

La partnership per la sicurezza indopacifica è stata soprannominata “Aukus”.

Il premier britannico Boris Johnson ha aggiunto che i tre Paesi “saranno ancora più uniti”. Mentre salta l’accordo australiano con la Francia per la costruzione di 12 dei più grandi sottomarini convenzionali del mondo: la flotta di sottomarini a propulsione nucleare usati dall’alleanza a tre sarà di tecnologia statunitense.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli