Usa, settore auto chiede appoggio Biden per 'esaustivo' piano veicoli elettrici

di David Shepardson
·1 minuto per la lettura
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden indossa una maschera a Newcastle, Delaware

di David Shepardson

WASHINGTON (Reuters) - Diversi gruppi automobilistici, produttori di componenti e il sindacato United Auto Workers (Uaw) hanno sollecitato il presidente statunitense Joe Biden a sostenere un "piano esaustivo" sui veicoli elettrici.

Tra le richieste, incluse in una lettera di sei pagine datata 29 marzo, figurano ingenti detrazioni fiscali governative e molteplici ulteriori incentivi finanziari.

La lettera giunge in attesa della presentazione domani di una proposta infrastrutturale pari o superiore a 3.000 miliardi di dollari, che potrebbe includere un significativo sostegno per la produzione e la ricarica di veicoli elettrici.

La lettera inviata da Uaw e da due importanti gruppi commerciali del settore auto nota che al momento si contano solo 1,5 milioni di vetture elettriche su 278 milioni di veicoli passeggeri registrati negli Stati Uniti.

"Abbiamo bisogno di un piano esaustivo che prenda in considerazione le attuali realtà di mercato", si legge nella lettera, vista da Reuters.

"L'attuale andamento della scelta di veicoli elettrici da parte dei consumatori o gli attuali livelli di sostegno federale per le policy d'offerta e di domanda non sono sufficienti per raggiungere il nostro obiettivo di un futuro dei trasporti a zero emissioni nette di Co2", scrivono i mittenti.

La Casa Bianca non ha commentato immediatamente la lettera.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Stefano Bernabei)