Usa si impegnano a inviare missili avanzati a Ucraina

Bandiere di Russia e Ucraina

KIEV (Reuters) - Le truppe russe stanno lottando per prendere il controllo completo della città industriale orientale di Sievierodonetsk, mentre gli Stati Uniti hanno annunciato che forniranno all'Ucraina missili avanzati per aiutarla a costringere Mosca a negoziare la fine della guerra.

Il presidente Joe Biden ha dichiarato che gli Stati Uniti forniranno all'Ucraina sistemi missilistici e munizioni più avanzate in modo da poter "colpire con maggiore precisione gli obiettivi chiave sul campo di battaglia".

"Ci siamo mossi prontamente per inviare all'Ucraina una quantità significativa di armi e munizioni in modo che possa combattere sul campo di battaglia e trovarsi nella posizione più forte possibile al tavolo dei negoziati", ha scritto Biden in un articolo pubblicato sul New York Times.

Un alto funzionario dell'amministrazione Biden ha riferito che gli armamenti inviati comprenderanno il sistema M142 High Mobility Artillery Rocket System (HIMARS), che un mese fa il capo delle forze armate ucraine ha definito "cruciale" per contrastare gli attacchi missilistici russi.

Per rispondere alle preoccupazioni che tali armi possano trascinare gli Stati Uniti in un conflitto diretto con la Russia, alcuni funzionari dell'amministrazione hanno aggiunto che l'Ucraina ha assicurato che i missili non saranno utilizzati per colpire la Russia.

"Questi sistemi saranno utilizzati dagli ucraini per respingere le avanzate russe sul territorio ucraino, ma non saranno usati per colpire obiettivi in territorio russo", ha dichiarato il funzionario statunitense ai giornalisti.

Poco dopo l'annuncio della decisione degli Stati Uniti, il ministero della Difesa russo ha detto che le forze nucleari russe stanno svolgendo esercitazioni nella provincia di Ivanovo, a Nord-Est di Mosca, ha riportato l'agenzia di stampa Interfax.

Circa 1.000 militari si stanno esercitando in intense operazioni di manovra utilizzando più di 100 veicoli, tra cui i lanciamissili balistici intercontinentali Yars, ha precisato il ministero.

Interfax non ha fatto alcun riferimento alla decisione degli Stati Uniti di fornire nuove armi.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli