Usa, sparatorie in tre centri benessere di Atlanta: otto morti

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Otto persone sono state uccise nel corso di tre sparatorie nell'area metropolitana di Atlanta, in Georgia. La polizia ha riferito che quattro delle vittime sono state uccise in un centro massaggi a Acworth, un sobborgo a nord di Atlanta, e altre quattro in due centri benessere in città. Un giovane di 21 anni, sospettato di essere l'autore di tutti e tre gli attacchi, è stato arrestato. Delle vittime, almeno sei sono donne di origine asiatica.

Non è ancora chiaro il movente delle sparatorie, sebbene i crimini di odio contro le minoranze asiatiche abbiano visto un rapido aumento negli ultimi mesi, alimentati dalla retorica che vuole gli asiatici responsabili della diffusione del Covid-19.

In un messaggio della scorsa settimana, il presidente Joe Biden aveva affrontato il problema, condannando gli "odiosi crimini di odio contro gli americani di origine asiatica attaccati, molestati, incolpati e usati come capri espiatori".