Usa, stop alla legge che vieta l'aborto in Texas

·1 minuto per la lettura

Un giudice federale americano ha emesso un provvedimento per bloccare la legge che vieta l'aborto a partire dalle sei settimane di gravidanza in Texas. Il giudice texano Robert Pitman ha detto di aver compiuto questa scelta perché la legge "impedisce illegalmente alle donne di esercitare il controllo sulla propria vita", il che equivale alla "privazione" di "un diritto importante". In concreto, il provvedimento di Pitman impedisce a qualunque funzionario statale - anche giudici e segretari dei tribunali - di far attuare la legge e intima l'adozione di misure destinate ad informare funzionari giudiziari e privati che decidessero di difendere la legge del fatto che questa è bloccata.

Contro la legge, una delle legge più restrittive in vigore negli Stati Uniti, si era opposta presso il giudice di Austin l’amministrazione Biden .

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli