Usa tagliano accrediti giornalisti cinesi, Pechino protesta

Mos

Roma, 3 mar. (askanews) - La Cina ha condannato oggi la riduzione annunciata degli accrediti per i giornalisti della Repubblica popolare negli Stati uniti, annunciando che ci saranno ritorsioni contro Washington. Lo riferisce l'agenzia di stampa France Presse.

Gli Usa hanno annunciato ieri che, in seguito a restrizioni imposte alla stampa straniera in Cina, il numero degli accrediti ai corrispondenti cinesi passerà da 160 a 100 a partire dal 13 marzo. (Segue)