Internet, in tilt siti principali compagnie aeree Usa e banche in Australia

·1 minuto per la lettura

In tilt i siti web di diverse linee aeree americane e di banche australiane. Lo rivela Downdetector, una piattaforma online che monitora lo stato di diversi siti Web e App. A subire un'interruzione sono stati i siti Internet di American Airlines, Southwest Airlines, United Airlines e Delta Air Lines. Downdetector segnala che sono migliaia le segnalazioni degli utenti per problemi di accesso al sito di Southwest Airlines e oltre 400 con Delta Air Lines.

I disagi hanno avuto conseguenze pratiche. La Southwest ha cancellato quasi 300 voli e ne ha ritardati più di 500 dopo essere stata costretta a interrompere temporaneamente le operazioni a causa di un problema tecnico del computer.

Il sito di monitoraggio Downdetector ha segnalato anche siti in tilt in Australia a partire dalle 14, ora locale. Difficoltà sono state segnalate nell'accedere al sito Internet della compagnia Virgin Australia e alle pagine Web di alcune banche australiane.

Le principali banche in Australia hanno denunciato il crash di app e siti precisando che non è ancora chiaro quale sia il problema e che sono in corso indagini urgenti per determinarne l'origine. Le banche coinvolte sono Commonwealth Bank, Westpac, ANZ, ME Bank, CommBank.

L'ipotesi è che il problema sia stato provocato da un "provider esterno" di servizi. Mentre la situazione sta gradualmente tornando alla normalità (Commbank ha annunciato la soluzione del problema), analisti citati dalla Bbc indicano il fornitori di servizi di cloud Akamai. Di recente per poco più di un'ora sono andati in tilt i siti di diversi media, Amazon e del goverbo britannico a causa di problemi del provider Fastly.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli