Usa, tribunale boccia causa Oregon contro Fbi a Portland

·1 minuto per la lettura

Roma, 25 lug. (askanews) - Un tribunale distrettuale statunitense ha respinto la richiesta presentata dal governatore dell'Oregon di vietare agli agenti dell'Fbi inviati su ordine della Casa Bianca di effettuare arresti fra i dimostranti di Portland. Secondo quanto riporta la stampa statunitense, il giudice ha ritenuto che lo stato non potesse rivolgersi al tribunale per conto dei dimostranti. I dimostranti sono scesi in piazza per protestare contro l'omicidio di George Floyd, provocando anche dei disordini che hanno convinto il presidente Donald Trump ad inviare sul posto gli agenti dell'Fbi nonostante le proteste delle autorit locali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli