Usa, Trump: i Biden devono testimoniare nel processo truffa -2-

A24/Pca

New York, 12 nov. (askanews) - Hunter Biden, secondo Trump, avrebbe preso "milioni di dollari da una società energetica ucraina e altri milioni dalla Cina, e ora emerge che anche altre società e Paesi gli hanno dato tanti soldi"; il presidente ha poi ribadito l'accusa di corruzione.

Domani, intanto, inizieranno le udienze pubbliche davanti alle commissioni che indagano su Trump, che potrebbe essere accusato di abuso di potere per le pressioni esercitate su Zelensky per convincerlo a indagare su Biden e sul presunto ruolo dell'Ucraina nelle interferenze nelle scorse elezioni presidenziali statunitensi. La Casa Bianca, nei mesi scorsi, avrebbe temporaneamente bloccato i 400 milioni di dollari in aiuti militari all'Ucraina proprio per convincere Zelensky a cedere e ad accontentare Trump.

Il 13 novembre, testimonieranno l'ambasciatore Bill Taylor, attuale incaricato d'affari ad interim in Ucraina, e il funzionario George Kent, del dipartimento di Stato. Il 15 novembre sarà ascoltata Marie Yovanovic, ex ambasciatrice statunitense in Ucraina, il cui allontanamento, deciso dal presidente Trump, è tra le questioni al centro delle indagini. I tre testimoni hanno già parlato con gli investigatori, a porte chiuse.