Usa, Trump vuole più armi e più ex soldati per sicurezza scuole

Sim

Washington, 19 dic. (askanews) - Più personale armato nelle scuole, maggiore ricorso a veterani ed ex poliziotti e ritorno alle vecchie misure disciplinari: queste le raccomandazioni della commissione istituita dal presidente americano Donald Trump dopo la strage dello scorso febbraio al liceo di Parkland, in Florida, in cui morirono 17 persone.

La commissione, presieduta dal ministro dell'Istruzione Betsy DeVos, ha presentato le proprie raccomandazioni nel rapporto su come migliorare la sicurezza nelle scuole degli Stati Uniti. Nelle 180 pagine del documento si sottolinea come "la maggior parte dei responsabili delle stragi nelle scuole abbia ottenuto le armi da familiari o amici" e si invita quindi ad armare il personale scolastico, anche gli stessi insegnanti quando si tratta di zone rurali, "per rispondere subito alla violenza" in attesa dell'intervento della polizia.

Si raccomanda quindi ai responsabili scolastici di assumere veterani ed ex ufficiali di polizia, che "possono anche fungere da educatori altamente efficaci". E infine si sollecita una revisione delle norme disciplinari introdotte nel 2014 dall'ex presidente Barack Obama, che prevedono misure alternative a sospensione ed espulsione nella gestione di casi di discriminazione di afroamericani e latini.

(Fonte Afp)