Usa, vendite al dettaglio invariate ad aprile

·1 minuto per la lettura

WASHINGTON (Reuters) - Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti sono rimaste inaspettatamente invariate ad aprile, con il diminuire dei sussidi di stimolo, anche se è probabile un'accelerazione a maggio, con la riapertura dell'economia e risparmi a livelli record.

Il Dipartimento del Commercio ha detto che la lettura invariata delle vendite al dettaglio di aprile è arrivata dopo un aumento del 10,7% a marzo, rivisto in rialzo dalla rilevazione preliminare del 9,7%.

Gli economisti intervistati da Reuters avevano stimato un aumento delle vendite al dettaglio pari all'1,0%.

Molte famiglie hanno ricevuto a marzo sussidi addizionali da 1.400 dollari, parte del pacchetto di stimolo della Casa Bianca da 1.900 miliardi di dollari, approvato all'inizio del mese di marzo.

Le vendite al dettaglio rappresentano la componente dei beni nella spesa dei consumatori, laddove il resto è costituito da spese in servizi come healthcare, formazione, viaggi e alloggi in hotel.

Durante la pandemia, le famiglie hanno accumulato risparmi in eccesso pari ad almeno 2.300 miliardi di dollari, che dovrebbero sostenere il consumo durante il 2021.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)