Usa: vincitrice di 560 milioni al Powerball potrà restare anonima

A24/Pca

New York, 13 mar. (askanews) - La recente vincitrice di 560 milioni di dollari al Powerball, negli Stati Uniti, potrà restare anonima. A stabilirlo è stato un giudice del New Hampshire, che ha accolto la richiesta della donna. La vincitrice aveva firmato il biglietto vincente, come previsto dal regolamento della lotteria per poter incassare il premio, venendo a sapere solo successivamente di poter nascondere la propria identità, mettendo il nome di un fondo fiduciario. Possibilità che non è segnalata sul biglietto, ma solo sul sito internet del Powerball.

Non volendo rendere pubblica la propria identità, la donna si era rivolta a un giudice, usando un nome falso. Il suo avvocato aveva spiegato che la donna desiderava continuare a vivere normalmente, con "la libertà di entrare in un negozio di alimentari o a partecipare a eventi pubblici senza essere riconosciuta".

Per gli organizzatori del Powerball, la famosa lotteria che si gioca in 44 Stati del Paese e nel District of Columbia, l'integrità del gioco non può invece prescindere dall'identificazione pubblica dei vincitori, che è, inoltre, un grosso strumento di marketing per un gioco che fa sognare gli Stati Uniti due volte alla settimana, con l'estrazione dei sei numeri vincenti. L'unico dettaglio che la donna non potrà nascondere è la sua residenza: Merrimack, una cittadina di 25.000 abitanti nella contea di Hillsborough, in New Hampshire.