Usa, WP: Trump chiese a Barr conferenza su telefonata a Zelensky

Dmo

Roma, 7 nov. (askanews) - Il presidente Usa Donald Trump chiese al procuratore generale William P. Barr di indire una conferenza stampa per dichiarare che il capo di stato non aveva infranto nessuna legge nel corso della telefonata con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in cui sono state fatte pressioni per le indagini sui Biden. Ma Barr, scrive il Washington Post, si rifiutò, secondo persone a conoscenza dei fatti.

La richiesta è passata dal presidente ad alcuni responsabili della Casa Bianca fino al Dipartimento di Giustizia Usa, che nelle ultime settimane ha preso le distanze dalla controversa questione ucraina e sull'impeachment.

Secondo fonti interne all'amministrazione, però, Barr e Trump sono ancora in buoni rapporti. La richiesta per la conferenza stampa sarebbe stata fatta nei giorni intorno al 25 settembre quando l'amministrazione Usa ha diffuso una trascrizione della telefonata Trump-Zelensky.