Usa, Wsj: Russia ha rubato dati sulla cybersicurezza della Nsa

A24/Pau

New York, 5 ott. (askanews) - Un gruppo di hacker che lavorano per il governo russo è riuscito ad impossessarsi dei dettagli su come gli Stati Uniti entrano nei network di computer stranieri e di come si proteggono dagli attacchi esterni. Questo perchè sono riusciti ad accedere al computer di casa di dipendente della National Security Agency (NSA) su cui erano state trasferite queste informazioni. Lo scrive il Wall Street Journal che cita fonti vicine alla questione.

Si tratta di uno degli attacchi hacker più importanti e pericolosi degli ultimi anni per la sicurezza nazionale dell'America, scriv i l Wsj. E successo nel 2015, ma l'azione è stata scoperta solo la scorsa primavera. Il punto è che adesso, con queste informazioni, i pirati informatici potranno penetrare con più facilità all'interno dei network americani e potrebbero garantire alla Russia la possibilità di superare i controlli dell'Nsa ed entrare nei sistemi americani, dove si trovano informazioni classificate.

I pirati russi, inoltre, potrebbero usare i dati rubati per accedere anche a network di altri Paesi. Gli hacker sarebbero riusciti ad accedere al computer del dipendente dell'Nsa attraverso un antivirus russo, Kaspersky Lab, un software molto diffuso in Europa e negli Stati Uniti. Il gruppo ha più di 400 milioni di clienti in tutto il mondo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità