Usa, Yahoo lascerà la Cina: ambiente legale troppo impegnativo

·1 minuto per la lettura
featured 1534185
featured 1534185

New York, 2 nov. (askanews) – Yahoo Inc. ha deciso di interrompere definitivamente i suoi servizi in Cina, citando “un ambiente commerciale e legale sempre più impegnativo”.

“In riconoscimento del contesto commerciale e legale sempre più impegnativo in Cina, l’insieme di servizi di Yahoo non è più accessibile dalla Cina continentale a partire dal 1 novembre”, ha dichiarato un portavoce di Yahoo. “Yahoo rimane impegnato nei diritti dei nostri utenti e in un Internet libero e aperto”, ha precisato il portavoce.

Yahoo aveva già iniziato a chiudere i suoi servizi principali come e-mail, notizie e servizi per la comunità in Cina a partire dal 2013 e Alibaba che gestiva i servizi Yahoo dal 2005 aveva eliminato le piattaforme legate a Yahoo. L’uscita del provider è un promemoria delle crescenti sfide poste dalle autorità di regolamentazione di Pechino che hanno stretto le redini su sicurezza dei dati, privacy e contenuti Internet.

Stamani agli utenti cinesi che navigano su siti Web gestiti da Yahoo come AOL.com, TechCrunch ed Engadget, è stato detto che i servizi non saranno più accessibili dalla Cina continentale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli