Usb: da Conte buona notizia per mondo ricerca e università

Red/Gtu

Roma, 28 dic. (askanews) - "Dal presidente Conte una buona notizia per il mondo della Ricerca e dell'Università", così l'Usb dopo le nomine a ministro della scuola di Lucia Azzolina, già sottosegretario del Miur, e di Gaetano Manfredi a ministro dell'Univeristà e Ricerca.

"Accogliamo con grande favore le dichiarazioni del presidente del Consiglio Conte riguardo l'istituzione del comparto Università e Ricerca e della creazione di un ministero dedicato", sottolinea l'Unione sindacale di base, spiegando: "In questo modo si pone rimedio ad una palese stortura causata dall'imposizione della legge Brunetta che limitava a 4, più la presidenza del Consiglio, il numero dei comparti di contrattazione del pubblico impiego, ma soprattutto è un segnale di attenzione al mondo della ricerca che finora non avevamo assolutamente registrato da questo governo, così come dai precedenti".

"L'auspicio - conclude l'Usb - è che il provvedimento si concretizzi in tempo utile per la prossima tornata contrattuale e consenta ai lavoratori dell'università e della ricerca di riappropriarsi di un contratto che riconosca la centralità di questi settori e risponda alle loro necessità".