Ustica: Bernini, 'andare fino in fondo su desecretazione atti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 giu (Adnkronos) – "La strage di Ustica resta una ferita tragica, uno dei grandi misteri irrisolti degli anni più bui della storia repubblicana. Sono passati 41 anni e i familiari delle vittime aspettano ancora di conoscere tutta la verità". Lo dice la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

"La presidenza del Senato ha fatto il suo dovere, desecretando migliaia di atti, ma ora bisogna andare fino in fondo, se non vogliamo che anche il prossimo anniversario si riduca all’ennesimo coro di appelli inascoltati -prosegue Bernini-. Va fatto cadere il velo su misteri ancora celati da inspiegabili proroghe del segreto di stato. Far luce su questo passaggio sarebbe un atto di trasparenza, oltre che di coerenza, visto che stiamo chiedendo da anni ai Paesi alleati di aiutarci a fare piena luce sulla strage. Ritengo che il premier Draghi abbia l’autorevolezza per fare entrambe le cose”.

.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli