Vuole usare il reddito di cittadinanza per pagare il cocktail: scoppia la rissa col barista


Il barista non ne poteva più e così, all'ennesimo drink richiesto, ha detto alla sua cliente che non glielo avrebbe servito. La cliente in questione, infatti, sperava di poter pagare i cocktail ordinati con i soldi del reddito di cittadinanza (e in teoria avrebbe pure potuto), in quel bar di Trieste che frequentava spesso.

Ma quando si è sentita dire di no dal suo oste, la donna è andata su tutte le furie, scaraventandosi letteralmente contro il bancone del locale e aggredendo il barista. La lite è stata sedata solo quando è arrivata la polizia.


GUARDA IL VIDEO: Reddito di cittadinanza, Grillo: santifichiamo manovra straordinaria


La cliente era nel bar insieme al suo compagno, 40enne come lei, e al momento di pagare il conto ha presentato il tesserino del suo reddito di cittadinanza, che il barista si è rifiutato di accettare. Dopo la rissa i due fidanzatini hanno provato a fuggire senza pagare, ma gli agenti li hanno fermati in tempo, scortandoli direttamente in carcere con le accuse di oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, rifiuto di declinare le proprie generalità, percosse e ubriachezza molesta.


GUARDA IL VIDEO: Senzatetto in sciopero della fame: “Arrestatemi o aiutatemi”