Vacanza in crociera: 4 dritte per risparmiare

pexels matthew barra 813011
pexels matthew barra 813011

La vacanza in crociera da sempre ha per molti viaggiatori un certo fascino: l’idea di visitare posti nuovi e al contempo godersi il mare o l’oceano e una sorta di “città galleggiante” sono indubbiamente attraenti, specie considerando che al giorno d’oggi la vacanza in crociera non è poi così inaccessibile come poteva esserlo agli albori, anzi: adottando qualche strategia è possibile vivere un’esperienza indimenticabile spendendo molto meno del previsto.

Vediamo allora insieme alcuni consigli utili per risparmiare sulla vacanza in crociera, senza rinunciare ad un’esperienza magica.

#1 Approfittare di un’offerta last minute

Approfittare di qualche promozione è sicuramente la strategia migliore per evitare di spendere più del dovuto per la propria vacanza in crociera. Al giorno d’oggi anche le migliori compagnie come Costa Crociere propongono delle interessantissime offerte: sulle crociere last minute ad esempio, prenotate poco prima della partenza. Vale dunque la pena andare sempre a controllare se sul portale ufficiale sono uscite nuove promozioni, perché di certo in questo modo si riesce a risparmiare parecchio, senza rinunciare ad una crociera da sogno.

#2 Evitare l’alta stagione

Un altro consiglio per non rinunciare ad una crociera da sogno e al tempo stesso risparmiare qualcosa è quello di evitare i periodi di alta stagione. Sono naturalmente quelli più costosi, ma anche i più affollati nelle varie mete turistiche. Ci sono persone che non possono permettersi di scegliere e che sono obbligate ad andare in vacanza nella settimana di Ferragosto, ma se voi avete la fortuna di poter decidere quando partire, evitate questo mese! I prezzi sono più bassi in generale: non solo quelli delle crociere ma anche nei ristoranti, bar e negozi delle varie località turistiche.

#3 Scegliere una destinazione vicina

Per risparmiare il più possibile senza rinunciare ad una vacanza in crociera da sogno, conviene anche scegliere una destinazione che non sia eccessivamente lontana in modo da non dover sostenere spese extra per raggiungere il porto di partenza. Le varie crociere Mediterraneo ad esempio sono l’ideale in tal senso, perché partono dall’Italia e permettono di raggiungere diverse località. Ce ne sono per tutti i gusti e meritano senza dubbio di essere prese in considerazione. Al contrario, prenotare una crociera ai Caraibi è nettamente più dispendioso per via della distanza rispetto all’Italia e delle spese extra da sostenere per raggiungere il porto di partenza.

#4 Non esagerare con le escursioni

Un ultimo consiglio per evitare di spendere cifre eccessive per la propria vacanza in crociera è quello di non esagerare con le escursioni. Generalmente infatti si è liberi di includere le esperienze che si desidera nel proprio pacchetto, ma come è normale che sia più escursioni di scelgono e maggiore risulta infine il prezzo della vacanza. Rinunciare in toto alle visite guidate non è di certo una buona idea, perché rappresentano un’occasione preziosa per scoprire nuovi luoghi ed assaporare il fascino della crociera appieno. L’importante è scegliere con attenzione le escursioni più interessanti, senza farsi prendere la mano prenotando tutte quelle proposte. D’altronde, la crociera è un’occasione per scoprire nuovi luoghi ma anche per concedersi degli attimi di meritato relax, che non guasta di certo.