Vacanze, Coldiretti: a tavola 1/3 budget

·1 minuto per la lettura

Il cibo nell’estate 2021 si appresta a diventare la voce principale del budget delle famiglie in vacanza con circa un terzo della spesa destinato per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per souvenir o specialità enogastronomiche. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti diffusa in occasione dell’analisi Istat sull’estate 2021 che evidenzia un netto contenimento nelle spese per alloggio e trasporto che rappresentano le altre voci principali del bilancio per le vacanze.

Un italiano su tre (33,3%) – sottolinea la Coldiretti - sceglie di fare una vacanza a chilometri zero restando all’interno della propria regione ma ben il 92,2% ha comunque già deciso di rimanente all’interno dei confini nazionali con un conseguente risparmio sulle spese di viaggio. All’insegna del contenimento dei costi anche la scelta dell’alloggio con ben il 32,4% che va in case di proprietà ma c’è anche un 3,1% che sceglie il campeggio e il 3,3% l’ostello.

Inoltre, sottolinea l'organizzazione agricola, con il green pass Ue possono venire in Italia i 28 milioni di turisti europei che prima della pandemia erano venuti in vacanza durante l’estate, secondo l’analisi della Coldiretti sulla base dei dati di Bankitalia in riferimento alla firma finale delle istituzioni Ue sul regolamento che istituisce il digital green pass, in vigore dal primo luglio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli