Vacanze fuori dall'Italia: tutte le informazioni

viaggi all'estero estate 2020 dove si potrà andare

Sarà possibile fare viaggi all’estero per l’estate 2020? E dove si potrà andare? Questi sono solo alcuni degli interrogativi che gli italiani, amanti dei viaggi, si stanno ponendo per la prossima stagione. Vediamo, quindi, qual è il punto delle situazioni e tutte le informazioni da conoscere per viaggiare fuori dall’Italia.

Viaggi all’estero per l’estate 2020

Il Coronavirus ha costretto molti paesi a chiudere, riducendo i voli al minimo da un paese all’altro, spesso solo per far tornare a casa i cittadini rimasti all’estero.

La situazione, però, sta nettamente migliorando in alcuni Paesi, e molti hanno voglia di ripartire proprio in vista della stagione estiva.

Sono tanti, inoltre, gli italiani amanti dei viaggi che vogliono vederci chiaro per progettare le prossime vacanze all’estero. Vediamo, quindi, quali sono i Paesi che si potranno visitare quest’estate e tutto ciò che bisogna sapere prima di partire.

voli

Dove si può viaggiare

Dal 3 giugno sarà possibile riprendere a viaggiare, ma solo in alcuni Paesi. Infatti, il Dpcm chiarisce che si potrà andare nei Paesi dell’Unione europea e quelli dell’area Schengen. Tuttavia, si stanno ancora cercando nuovi accordi per far sì che il turismo internazionale riprenda in modo equo in tutta l’UE.

I Paesi in cui si potrà viaggiare dal 3 giugno sono:

  • Andorra
  • Austria
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Cipro
  • Croazia
  • Danimarca
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Germania
  • Grecia
  • Irlanda
  • Islanda
  • Lettonia
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Norvegia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Principato di Monaco
  • Regno Unito
  • Repubblica Ceca
  • Repubblica di San Marino
  • Romania
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Città del Vaticano
  • Svezia
  • Svizzera
  • Ungheria

Invece, per quanto riguarda i viaggi extra-UE e intercontinentali, lo stop sarà in vigore almeno fino al 15 giugno.

Novità sui voli

Nuove misure sono state adottate anche a bordo degli aerei. Infatti, pur riprendendo i flussi, bisognerà anche considerare che i posti in aereo saranno di meno e si volerà in modalità differente.

Alitalia, ad esempio, ha deciso che potrà essere occupato un solo posto per fila, mentre altre compagnie terranno una poltrona vuota su due. Non saranno serviti pasti o bibite fuori orario, ma solo snack o alimenti preconfezionati. Non sarà possibile ascoltare musica con gli auricolari in dotazione, non verranno offerte copertine, ma sarà sempre possibile portarsi i propri.

Infine, è previsto l’obbligo di indossare la mascherina sempre, anche a bordo.