Vaccinarsi per immunità solidale, al via campagna 'TuxNoi'

webinfo@adnkronos.com

Sensibilizzare, promuovere e divulgare informazioni e conoscenze in materia di vaccini, di immunità̀ solidale e protezione individuale a difesa sia delle persone più deboli che della collettività. E' la campagna lanciata dall’evento 'TuxNoi', presentato a Roma e nato dalla partnership di quattro associazioni di pazienti: Aip Onlus (Associazione immunodeficienze primitive), Liberi dalla meningite, Fand (Associazione italiana diabetici) e Associazione pazienti Bpco. Il progetto vede la collaborazione di Gsk Italia e la partnership ed il supporto organizzativo di Fondazione De Gasperi. I lavori dell'evento di presentazione sono stati aperti dal presidente della Fondazione De Gasperi, Angelino Alfano, e da Giuseppe Ruocco, segretario generale del ministero della Salute, che hanno introdotto il tema della vaccinazione solidale.  

La tavola rotonda delle associazioni di pazienti ha esposto il razionale dell’alleanza 'TuxNoi' come occasione "di confronto sul tema della vaccinazione tramite testimonianze e storie di vita vissuta". Un tavolo che ha fatto "emergere come il tema della vaccinazione sia oltre che un obbligo, un dovere morale ed etico nei confronti della popolazione", hanno evidenziato le associazioni. "Vaccinatevi per noi, perché io ho diritto come tutti voi di fare sport, di andare a scuola, di fare attività sociale - ha sottolineato Alessandro Segato, presidente Aip Onlus – Le cose rare sono le più preziose, noi le affidiamo a 'voi'. E voi avete l’obbligo morale di proteggerle".  

"Di qualsiasi patologia si stia parlando, raccogliamo le forze, uniamo le esperienze e vacciniamoci - ha fatto eco Amelia Vitiello, presidente Comitato nazionale liberi dalla meningite - Fare informazione in questo senso vuol dire affidare alla comunità sociale la consapevolezza di dover richiedere e ottenere una informazione trasparente da fonti affidabili. Il concept della campagna di comunicazione nasce dall’idea di condivisione e coinvolgimento. Un claim accompagna tutti gli strumenti di comunicazione: 'Ogni anno migliaia di persone rischiano la propria vita. vaccinati anche tu per noi'".  

L'azienda Gsk ha presentato i dati preliminari della ricerca 'La vostra voce in campo vaccinale: conoscenza, ostacoli, proposte', che è stata divulgata dalla rete interassociativa. "La survey ha l’obiettivo di rilevare lo stato di conoscenza del paziente/cittadino sul tema vaccinazione, le motivazioni della non vaccinazione e le proposte per le campagne di informazione - hanno evidenziato i relatori - Specialisti medici di patologia hanno affrontato il tema della vaccinazione da un punto di vista medico scientifico. Il momento del passaggio di informazioni è fondamentale per ribadire quanto sia importante il legame fra medico e paziente, fra le strutture e le storie vere di vita vissuta dei pazienti. Per il bene comune, l’unica arma sembra essere la divulgazione, l’informazione e la buona comunicazione". 

"Viviamo grazie ad un gesto solidale che ha inventato l’evoluzione, ovvero il trasferimento di anticorpi dalla mamma al proprio bambino", ha concluso Rita Carsetti, direttore Diagnostica immunologica dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.